• domenica , 26 gennaio 2020

Investigatore privato: come lavora e perché ricorrere ai suoi servizi?

Prima o poi capita a tutti di dover fare i conti con i sospetti nei confronti di altre persone, che si tratti di una possibile relazione extraconiugale, piuttosto che di dipendenti furbi, in ogni caso può rivelarsi opportuno rivolgersi ad un investigatore privato che ci aiuti ad ottenere le eventuali prove in merito, togliendoci qualsiasi tipo di dubbio.

Ma come lavora un investigatore privato e perchè dovremmo ricorrere ai suoi servizi?

Come lavora un investigatore privato

Prima di affidarsi ad un investigatore privato, la domanda che tutti quanti si pongono e come lavori un professionista del settore. Ebbene, dovete sapere che, in base a quanto stabilito dal D.M. 269/2010, sono consentiti sia il pedinamento che le riprese video e fotografiche.

In particolare, è possibile effettuare pedinamenti con GPS, applicando un apposito rilevatore investigatore privato servizisull’auto, in modo tale da sapere sempre dove si trova. Secondo la giurisprudenza, infatti, la localizzazione degli spostamenti di una persona rappresenta attività di pedinamento e non può essere considerata attività d’intercettazione delle comunicazioni.

Allo stesso tempo è bene sottolineare che l’attività di pedinamento da parte di un investigatore privato non viene considerata un’azione molesta, punita in base all’articolo 660 del codice penale. Nel caso in cui invece si opti per un pedinamento fatto da soli, invece, si rischia di incorrere in seri problemi.

Ma come lavora un investigatore privato? Per poter iniziare le indagini, l’investigatore deve ricevere innanzitutto il mandato investigativo.

Si tratta di un importante documento che il cliente deve compilare, inserendo i propri dati anagrafici e quelli della persona per la quale verrà eseguita la procedura investigativa richiesta.

Bisogna inoltre indicare il tipo di indagine da effettuare, comunicando tutte le informazioni inerenti il caso, compresa la durata del mandato.

Perchè ricorrere ai servizi di un investigatore privato

Per quanto riguarda le mansioni, inoltre, è bene sapere che l’investigatore privato è un professionista il cui compito è quello di raccogliere informazioni e prove per conto dei propri clienti, in modo tale da seguire e risolvere casi di diverso tipo, come questioni personali, finanziarie o legali.

Può fare ricerche sul passato di una persona, verificare che non vi siano condanne a suo carico oppure controllare la veridicità o meno dei dati presenti su un curriculum vitae siano vere. Tra le altre attività vi sono poi la ricerca di persone scomparse, crimini informatici, furti sul lavoro, spionaggio industriale e relazioni extraconiugali

Visto come lavora e le mansioni di un investigatore privato, è facile intuire che siano davvero tanti i motivi per cui poter ricorrere ai servizi dell’Agenzia Italiana Investigazioni Avellino.

L’assistenza di un investigatore privato, infatti, può rivelarsi necessaria nel momento in cui si iniziano ad avere dubbi e sospetti nei confronti di altre persone, sia in ambito familiare, presumendo ad esempio una relazione extraconiugale, che in ambito lavorativo.

Le prove ottenute dall’investigatore nel corso delle indagini possano essere utilizzate in sede legale e proprio per questo motivo è importante rivolgersi solamente ad esperti del settore, in modo tale da avere la sicurezza che le informazioni siano raccolte nel completo rispetto della legge.

Related Posts