• mercoledì , 20 settembre 2017

Misure e rilievi strumentali

 

5In ambito di valutazione dei rischi, la relativa norma del testo unico sulla sicurezza, cita la valutazione dei rischi come valutazione globale e documentata di tutti i rischi per la salute e sicurezza dei lavoratori presenti nell’ambito dell’organizzazione in cui essi prestano la propria attività, finalizzata ad individuare le adeguate misure di prevenzione e di protezione e ad elaborare il programma delle misure atte a garantire il miglioramento nel tempo dei livelli di salute e sicurezza. Il Datore di Lavoro deve valutare tutti i rischi per la salute e la sicurezza dei lavoratori, sia nella scelta dell’attrezzatura che nella predisposizione dei luoghi di lavoro, tenendo conto anche dei lavoratori esposti a rischi particolari, come rumore o vibrazioni. La valutazione è effettuata in collaborazione con il responsabile del servizio di prevenzione e protezione, ed il medico competente, previa consultazione del rappresentante dei lavoratori per la sicurezza. I dati raccolti durante la valutazione vengono elaborati e vanno a comporre il Documento Programmatico di Valutazione dei Rischi. La valutazione dei rischi viene effettuata con rilievi strumentali ed è necessaria per quelle aziende che utilizzano attrezzi rumorosi come le officine, che potrebbero portare il lavoratore a superare le soglie limite di esposizione. La valutazione si occupa anche dei rilievi strumentali sul luogo di lavoro e della realizzazione delle schede tecniche per ogni lavoratore, elaborando quindi relazioni e rapporti come previsto dalla Legislazione vigente. Esistono aziende professionali che offrono la propria consulenza per la conduzione di rilievi tecnici e per la valutazione di particolari rischi che richiedono un’analisi approfondita. Le relative rilevazioni possono riguardare ad esempio valutazioni fonometriche e di impatto acustico. Il D.Lgs. 81/08 impone la valutazione dei rischi di esposizione al rumore durante il lavoro, per adempiere a questo obbligo dette aziende, effettuano rilievi tecnici e redigono le relazioni specifiche previste dalla legge ed i vari rilievi strumentali per valutare l’esposizione a vibrazioni meccaniche. I tecnici specializzati, come previsto dal Titolo VIII del D.Lgs. 81/08, eseguono rilievi strumentali per valutare l’esposizione dei lavoratori a rischi derivanti ad esempio, da vibrazioni meccaniche. Vengono effettuati rilievi per quantificare le vibrazioni trasmesse al sistema mano-braccio e al corpo intero. L’ultima fase dell’analisi prevede la stesura di relazioni tecniche. Un altro esempio può essere quello della valutazione movimentazione manuale dei carichi, in cui operano anche lavoratori che hanno conseguito i brevetti derivanti dai corsi di sicurezza piattaforme elevabili. Le attività lavorative di movimentazione dei carichi che comportano per i lavoratori rischi di patologie da sovraccarico biomeccanico devono essere adeguatamente valutate, e non per ultime, vengono poi monitorate le valutazioni microclimatiche con particolare riguardo all’analisi di stress calorico, stress da freddo e benessere termico.

Related Posts