• venerdì , 22 ottobre 2021

Tutto quello che devi sapere sul vetro anteriore dell’auto

In questo articolo ci occuperemo di analizzare tutto quello che bisogna sapere e che ha a che fare sul vetro anteriore auto.

A che cosa serve il parabrezza?

Il vetro anteriore auto, meglio noto come parabrezza, è un vetro che ha la funzione di proteggere gli occupanti della vettura, facendo sì che questi vengano riparati da eventuali urti causati da pietre o agenti esterni, ma anche da eventi atmosferici come ad esempio pioggia e sole.

Un’altra funzione principale è quella che impedisce l’espulsione dei passeggeri qualora vi sia un impatto forte e questi non stiano indossando le cinture di sicurezza.

Nella maggior parte dei casi il vetro anteriore auto è realizzato con una struttura a strati che varia in base al modello prescelto e alle caratteristiche che si ricercano in un determinato elemento.

Ovviamente ogni parabrezza deve rispettare le norme europee e anche quelle presenti nel paese di realizzazione e di omologazione, in quanto vengono effettuati dei test atti a verificare la qualità del dispositivo realizzato.

Quali sono i motivi che possono provocare la rottura o la crepatura del parabrezza?

Nonostante il parabrezza sia una struttura resistente si tratta anche di un elemento piuttosto delicato chevetro auto rotto anteriore può danneggiarsi in seguito alla presenza di diversi fattori.

Oltre a urti o agenti esterni che possono generare crepe o schegge nel parabrezza, anche il cambiamento della temperatura può influire, in quanto l’umidità riesce a scavare nel cristallo e a dare origine a delle piccole crepe.

Anche le vibrazioni a lungo andare possono contribuire alla formazione delle schegge che, se non ha trattate o riparate in maniera immediata, possono diventare crepe di grandi dimensioni.

Per non parlare dell’effetto dannoso causato dal fondo dissestato o buche nella strada, che possono riversare la propria azione sul parabrezza e creare dei piccoli fori che col tempo daranno sicuramente vita a delle crepe.

È possibile riparare il vetro auto rotto o bisogna procedere alla sostituzione?

Ovviamente è impossibile rispondere a questa domanda in maniera universale, in quanto ogni caso è a se e, ogni situazione deve essere esaminata prima di trovare un possibile rimedio.

Qualora crepe e schegge non siano di grande entità e siano localizzate nella zona del passeggero o nella parte centrale del vetro, è possibile applicare delle resine che andranno a ripristinare la zona colpita rimarginando il cristallo.

In caso contrario invece, è bene rivolgersi a professionisti del settore, che sapranno consigliarti e indirizzarti verso la sostituzione o la riparazione del vetro.

Solitamente quando è possibile riparare il danno è consigliato l’uso di resine, in quanto la loro funzione naturale non aggredisce il vetro e non comporta l’alterazione del materiale.

Stipulare la polizza cristalli conviene oppure no?

Siccome si tratta di un problema che colpisce moltissime persone, è possibile sottoscrivere una polizza cristalli che copra le spese in caso il parabrezza venga danneggiato.

Sicuramente si tratta di un’offerta vantaggiosa, in quanto qualora si fosse assicurati e si dovesse presentare questa situazione, basterà recarsi presso una ditta riconosciuta dalla propria assicurazione e non bisognerà in alcun modo pagare l’intervento.

Ti consigliamo quindi di sottoscrivere questa clausola laddove tu ne avessi la possibilità, poiché ti permetterà di superare in maniera positiva questo disagio, che giorno dopo giorno si verifica sempre di più sulle strade italiane.

Related Posts