• venerdì , 20 Maggio 2022

Tutti i vantaggi di coltivare la cannabis con le talee

La coltivazione della cannabis può avvenire in due modalità: con il seme o con la talea. Molti coltivatori prediligono i semi, ma le talee offrono tanti vantaggi.  In particolare, i coltivatori meno esperti, spesso decidono di coltivare la canapa legale partendo dalla talea.

Si tratta di una tecnica di coltivazione che può dare  molta soddisfazione in termini di quantità di piantine generate.

In questo articolo vogliamo parlare di quali sono i vantaggi di scegliere la coltivazione della cannabis con la talea e darti qualche informazione utile, se stai pensando di iniziare.

Talee di cannabis: coltivazione più veloce

Coltivare la cannabis con le talee da risultati più veloci, perché viene saltata tutta la fase di germinazione che parte dai semi.

Ci sono semi che germogliano in 24 ore e altri in 2-7 giorni, poi c’è la fase di fioritura completa che può durare anche 2-3 settimana indoor e 6 all’aperto.

Utilizzando la talea, invece, si evita il processo, ma bisogna solo aspettare che si sviluppino le radici, per poi entrare subito nella fase vegetativa.

Risparmio economico nella coltivazione

Altro vantaggio delle talee è la riduzione dei costi complessivi. Infatti, l’acquisto dei semi da una seedbank può essere dispendioso, per soli 3 semi si può spendere da 10€ fino a 50€ e oltre, in base alla varietà.

Se si desidera coltivare piantine di cannabis in discreta quantità per più tempo, è conveniente considerare di utilizzare le talee derivanti dalla pianta madre.

 Le talee sono sempre femmine

 Un esemplare di cannabis maschio può compromettere il raccolto, per questo motivo chi lavora coi semi, cerca sempre di acquistare femminizzati che, hanno un costo maggiore. Le talee da pianta femmina generano sempre piantine femmine.

È importante che le talee vengano prelevate da una pianta madre ben curata e non esposta ad eccessivo stress. Infatti, in questo caso è possibile che si possano verificare esemplari ermafroditi. Per questo motivo è sempre bene acquistare talee da fornitori certificati e di qualità.

Raccolti multipli

Con le talee di cannabis si possono ottenere raccolti multipli, questo perché è possibile saltare la fase di germinazione della pianta. 

Se si coltiva all’aperto con le talee, si potrà ottenere un raccolto in più all’anno prima dell’arrivo della stagione invernale. Se la coltivazione è indoor, invece, si può coltivare tutto l’anno e avere costantemente delle pianti madri e continui esemplari in via di sviluppo.

Usare le talee, quindi, consente di ottenere più raccolti e di non restare mai senza cannabis legale.

È evidente che utilizzare le talee invece dei semi è molto più vantaggioso, per questa ragione c’è una crescente richiesta, da parte dei coltivatori, di talee.

Non tutti, inizialmente, riescono ad eseguire perfettamente questa tecnica di coltivazione, occorre un po’ di tempo e pratica per capire il processo di clonazione. Quello che puoi fare è iniziare acquistando delle talee e, dopo che le piante si saranno sviluppate,  farti assistere da un esperto o dal fornitore che hai scelto, per generare, nel modo corretto, i tuoi primi cloni della pianta madre.

Related Posts